Articoli dalla letteratura internazionale
Diagnosi orale di un attacco anormale del frenulo linguale e labiale-mascellare in neonati e bambini: valutazioni e trattamento precoce con il laser

Vi riporto una traduzione abbastanza fedele (con mie piccole aggiunte) di un interessantissimo articolo del Prof Lawrence Kotlow, specialista Newyorkese di Odontoiatria Pediatrica che propone la frenulectomia linguale e labiale laser assistita nel neonato intesa come intervento precocissimo che evita una infinità di problemi (attuali e futuri) al bambino e alla mamma, e come vera rivoluzione moderna alla (dico io) barbarica ed inutile (si riattacca sempre) e pericolosissima (sanguinamento?) sforbiciata sotto la lingua che davano in passato in qualche ospedale.  

 

 

Introduzione

 

L’American Academy of Pediatric Dentistry stabilisce nelle sue linee guida cliniche che:               “i bambini dovrebbero vedere un dentista entro il primo anno di età”. Anomalie orali o difetti congeniti che sono evidenti alla nascita o nei primi tre anni di la vita del bambino sono spesso ignorati, non rilevati o mal diagnosticati. Due problemi dello sviluppo orale che possono essere facilmente diagnosticati e trattati in studio sono l’anomale attacco del frenulo mascellare e del frenulo linguale.

 

Anchiloglossia (Lingua legata, frenulo linguale corto)

 

Il tessuto molle che collega la parte inferiore della lingua al pavimento della bocca è indicato come il frenulo linguale. La prima volta che un genitore viene a sapere che il suo bambino ha un attacco linguale anomalo di solito porta una prima risposta del tipo “Perché nessuno ha mai parlato di questo a me prima?” Questo è di solito seguita da una seconda e terza questione, “La Procedura sarà davvero necessaria? “e” Che cosa accadrà se non lo facciamo? ”

L’intento di questo articolo è quello di dare dentisti e altri colleghi operatori sanitari una serie di linee guida per la diagnosi e il trattamento anchiloglossia e / o frenulo corto mascellare.

 

 

 

Diagnosi e Razionale per il trattamento di anchiloglossia nei neonati

 

Ci sono pochi studi a lungo termine, consigli accurati o consenso su ciò che costituisce un frenulo anormale linguale. Ciò comporta una disputa su quando e come trattare l’anchiloglossia. Questo porta anche che i pazienti ricevono molte opinioni diverse e contrastanti, quando sono in cerca di una consulenza professionale in merito alla necessità di rivedere il frenulo linguale. L’ insegnamento medico tradizionale ha sostenuto spesso che la anchiloglossia è di scarsa rilevanza, sarà senza conseguenze, e può essere ignorato. Commenti del tipo: “il frenulo si allungherà finchè non abbiamo più bisogno per il trattamento di questa condizione.” Sono, purtroppo, opinioni troppo comune fra i medici e i pediatri. La realtà è che una lanchiloglossia interferendo con la mobilità della lingua, può esercitare un effetto dannoso su molti aspetti della vita. Le conseguenze di non trattare per tempo questa funzione impropria della lingua può essere molto importante in quanto questo organo può influenzare lo sviluppo del viso e richiedere terapia ortodontica. Il semplice atto di mangiare un cracker richiede misure appropriate della lingua anche solo per pulire le aree del viso, linguale, e palatale dei denti così come il tetto della bocca. Anchiloglossia non è un reperto raro nella popolazione dei neonati (circa il 3-5%) e rappresenta una parte significativa dei problemi che impediscono madre di avere  successo nell’allattamento al seno del loro bambino.

 

I seguenti criteri possono essere utilizzati per identificare i problemi di un anomalo attacco linguale (anchiloglossia) per le madri e se un neonato può beneficiare di una revisione frenulo.

 

 

Fattori da considerare per il bambino

Fattori da considerare per la mamma

Incapacità ad attaccarsi al seno

Capezzoli dopo l’allattamento increspati, appiattiti, scottati, sbiancati

Si attacca al seno per poco tempo, non prolungato

Capezzoli spaccati, feriti, gonfi

Scivola via dai capezzoli

Dolore severo quando il neonato si attacca durante la poppata

Non soddisfatto dopo prolungata alimentazione

Incompleto drenaggio del seno, del latte

Cade addormentato facilmente mentre allatta

Capezzoli con infezioni ricorrenti

Mastica il capezzolo con le gengive

dotti lattiferi ostruiti

Scarso incremento di peso, o difetto nel crescere prosperoso

Mastite o  candidosi del capezzolo

Incapacità di trattenere il ciuccetto

Riduzione del flusso del latte

 

 

 

 

 

Procedura di revisione per neonati:

 

Quando si utilizza il laser odontoiatrico,  la revisione del frenulo linguale nei neonati può essere completata senza la necessità di sedare il bambino o l’uso di un agente anestetico locale per intorpidire i tessuti molli.  Prima dell’intervento chirurgico, il bambino è posizionato slle ginocchia di una assistente dentale o del dentista e la linguetta viene delicatamente elevata. La visualizzazione e l’accesso del frenulo si realizza utilizzando due dita poste sotto la lingua o utilizzando l’apposito sollevatore della lingua, lo strumentino di W. Lorentz. Questo delicato strumento offre una migliore visibilità e controllo della lingua delle dita per la stabilità della lingua nei bambini così piccoli. Il frenulo è quindi allungato col laser per circa 10 secondi. Nella maggior parte dei casi, una distanza di circa 8 mm di spazio tra l’inserimento frenulo e la punta della lingua si rivela adeguata. Questo permetterà al bambino di sviluppare un buon attaccamento sul capezzolo della mammella e permettere allattamento normale. Se è necessaria una maggiore mobilità in futuro, un ulteriore trattamento laser del frenulo può essere completata in un tempo successivo senza controindicazioni. Bisogna fare attenzione se si taglia il frenulo più vicino alla base della lingua. È importante evitare le ghiandole e vasi nel pavimento della bocca. Diversamente di tecniche più aggressive, questo metodo consente di evitare la rimozione di qualsiasi tessuto, con assenza di recidiva. La famigerata sforbiciata proposta in passato dagli otorino recidiva quasi sempre, il frenulo.. si riattacca, ed è procedura barbarica anche per un neonato..

I neonati sono in grado di iniziare l’allattamento subito dopo che la revisione è completata. Le madri indicano un immediato sollievo del dolore capezzolo e disagio, che proroga la durata dell’ allattamento e i disturbi del sonno del bambino migliorano moltissimo dopo il frenulo è stato allungato. La qualità della vita sia per la madre che per il bambino viene considerevolmente migliorata da questa procedura che è semplice, breve, e praticamente priva di complicazioni.

 

 

Diagnosi e trattamento della revisione del frenulo linguale corto, anchiloglossia, tramite laser per bambini di età superiore o adulti: 

 

Le seguenti linee guida possono essere utilizzate per quando determinare

la necessità di rivedere il frenulo in bambini più grandi.

 

A. l’attacco del frenulo linguale non deve causare diastema fra gli incisivi centrali inferiori.

B. il frenulo linguale non dovrebbe causare una forza eccessiva sui denti anteriori inferiori causando loro la retroinclinazione indietro.

C. l’attacco linguale del frenulo non deve una ischemia da trazione della gengiva sottostante i denti incisivi inferiori

D. L’attacco corto del frenulo linguale non deve creare difetti nella deglutizione per postura anomala bassa della lingua

E. La lingua deve essere in grado di leccare le labbra e permettere alla lingua di pulire le superfici dei denti
dopo aver mangiato.

F. l’attacco linguale non dovrebbe impedire la pulizia del palato, cosa che può
provocano conati di vomito durante il pasto.

G. la lingua si dovrebbe estendere facilmente sopra i denti anteriori inferiori e al di fuori della bocca.

H. la brevità del frenulo linguale non deve causare abrasioni contro i denti della parte inferiore della lingua stessa.

I. Un fenulo linguale anomalo può interferire con alcuni piaceri alimentari
(come mangiare leccandolo  il gelato!)

J. determinate attività sociali vengono compromesse e di questo si parla pochissimo e non vengono spesso evidenziate come dovrebbero da parte dei genitori dei medici e dei bambini stessi che se ne vergognano

K. difetti di pronuncia evidenti per i quali vi rinmando ad altro articolo (scritto in collaborazione con la logopedista d.ssa Gina Mattei) sul sito che illustra il legame fra queste condizioni e la vita di relazione e lo sviluppo sociale del bambino in età evolutiva

 

Cercare di rieducare o riposizionare una lingua per andare in una posizione corretta per la favella mentre il frenulo rimane anchilosato, può portare a frustrazione in un bambino per la necessità di esercizi infiniti. Prima di iniziare una terapia logopedica ampia e costosa, la revisione della fenulo linguale può aiutare a correggere precocemente le anomalie del linguaggio.

 

Procedura di trattamento in bambini piccoli, ragazzi e adulti:

 

La procedura per il rilascio del frenulo in bambini e adulti, in molti casi, richiede l’uso di un agente anestetico locale per addormenare il tessuto molle. Ma gli autori americani propongono quasi tutti una anestesia topica con una pomatina solamente. La revisione è completato da taglio del solo tessuto alla base della lingua, evitando i vasi e ghiandole del pavimento della bocca. Nella maggior parte dei pazienti, nessun sanguinamento si verifica quando si utilizza il laser. Il disagio post-operatorio è generalmente limitato a pochissime ore dopo che l’anestesia è scomparsa. Nella maggior parte dei pazienti, il decorso post-operatorio è generalmente tranquillo, che non richiede più di una dose una tantum prescrizione di farmaci antidolorifici come il paracetamolo. Il laser è un metodo molto più gentile di revisione, a differenza di chirurgia con bisturi e punti, o elettrochirurgia, che in realtà è una bruciatura e il bisturi che taglia zone più in profondità di quelle necessario per rilasciare il frenulo con il laser. C’è nessun danno ai tessuti adiacenti quando si utilizza il laser, quindi la guarigione avviene con nessun discomfort da parte del piccolo paziente. In realtà, una frenulectomia linguale è semplice come mettere un restauro dentale, anzi decisamente più veloce. Dopo il trattamento chirurgico, i genitori sono istruiti a evitare di dare un bambino di liquidi acidi per un paio di giorni e tutti quegli alimenti piccanti o aguzzi che possono irritare la zona. Quindi non ci sono limitazioni sostanziali per l’alimentazione e non si perdono giorni di scuola. Una piccola chiazza bianca, che rappresenta l’area di guarigione, si può sviluppare nel sito operato. Ciò è normale e non è un’infezione. Sciacquare la bocca con colluttorio alla clorexidina disinfettante aiuterà la guarigione della zona. In una settimana, si deve rivedere il paziente per un appuntamento di follow-up post-operatorio.

 

Frenulo labiale superiore. Diagnosi e trattamento del frenulo mascellare nei neonati e nella dentizione mista.

 

Nel neonato, anche un frenulo mascellare corto può interferire con il corretto aggancio al seno e creare difficoltà con l’allattamento al seno. La prima visitai dentale del bambino può rivelare un frenulo mascellare con inserimento nella cresta alveolare che nei casi più gravi si può estendere tra gli incisivi centrali con inserimento dietro nel palato. Questo tessuto può causare un diastema che si sviluppa tra gli incisivi centrali superiori. In alcuni casi il frenulo corto può causare il labbro di rimanere intrappolati tra gli incisivi centrali. Altri problemi che possono essere correlati al frenulo corto comprendono: interferenza con la guarigione di traumi in quella regione per scarsa mobilità del labbro e interferenza con un’adeguata igiene orale con formazione di carie dei frontali e retrazioni gengivali precoci.

 

Classificazione del frenulo mascellare:

– Classe 1: normale

– Classe 2: attacco con inserzione sopra i denti

– Classe 3: attacco con inserzione in mezzo agli incisivi centrali

– Classe 4: attacco con inserzione posteriore nel palato

 

Nei neonati (nascita – 2 anni), 

la procedura di revisione di questa zona è semplice e veloce. I risultati ottimali si manifestano quando questa procedura è completata tra gli 8-18 mesi di età. Durante questo periodo di tempo, il diastema mascellare ha la maggiore possibilità di una più riduzione spontanea una volta che il tessuto è stato rivisto.

Nei neonati, la frenulectomia solito può essere effettuata senza l’uso di sedazione. Una piccola quantità di un agente anestetico locale viene posizionato nella zona frenulo. L’area all’inserzione del frenulo e la zona tra gli incisivi centrali è trattata con il laser. Non sono necessari punti di sutura. Non c’è sanguinamento. Il decorso post-operatorio è generalmente tranquillo, raramente richiede più di una dose di prescrizione di farmaci antidolorifici come la tachipirina.

 

Revisione in dentizione mista:

Il momento ottimale per rivedere il frenulo, (se non è stato fatto nella prima, nella dentizione primaria,) è quando i due incisivi centrali sono diastemati circa 2-3 mm, prima che nascano gli incisivi laterali, quindi attorno ai 6 anni-7. In questo momento, l’eruzione dei laterali aiuta nella chiusura spontanea del diastema volta che il tessuto del frenulo è stato ablato. Non si vede mai la formazione di cicatrici negative da questa procedura. Consigliabile, nei casi ortodontici, effettuare la frenulectomia prima dell’inizio del ortodonzia fissa qualora necessaria. Se il diastema è l’ unico problema della malocclusione, l’ ortodonzia può essere evitata!

 

CONCLUSIONI

Il trattamento del frenulo mascellare e / o linguale richiede una diagnosi precoce e può essere trattato con successo in studio per prevenire molti potenziali problemi che si verificano quando il bambino sviluppa. Come per molte altre condizioni orali come cisti, eruzione, denti neonatali, macchie estrinseche, denti mancanti, fratture e traumi che possono portare i genitori in studio dentistico, la diagnosi precoce e il trattamento prima che i problemi si verificano, possono creare grande beneficio per  i nostri piccoli pazienti. Anche grazie a questo intervento l’igiene orale per i nostri pazienti può iniziare già dalla nascita, con conseguente tutta una vita di buona salute orale.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Post Correlati
Lascia un commento

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

Seguici su Facebook