Adulti
Considerazioni sul servizio de “Le Iene” sulla presunta tossicità delle otturazioni in amalgama di argento
21st Dic 2016 | Posted in: Adulti, Blog, Senza categoria, Terapie 0

In questi giorni si è parlato tanto di amalgama.

Un interessante servizio televisivo ha evidenziato la possibilità di pericoli legati a questo materiale di otturazione dei denti che oggi si usa pochissimo. C’è una discrepanza fra ciò che dice la medicina ufficiale (associazioni di dentisti e ministeri della sanità italiani e esteri, europei e Usa) anche da me riportato qui nel sito ( vedi comunicato) e ciò che invece sostengono gli autori del servizio, in base alle testimonianze (poche in verità ) riportate. Secondo queste interviste, ci sono state delle persone che avevano perso la salute e l’hanno riacquistata prontamente rimuovendo dalla bocca le otturazioni in amalgama di piombo.

La mia opinione è che le teorie olistiche possono essere fondate in alcuni casi. Chiunque parli di medicina sull’uomo deve ammettere con umiltà che i dogmi, le certezze, da una parte e dall’altra vengono CONTINUAMENTE rimesse in discussione. Ci sono posizioni, ufficiali e quelle alternative che contrastano. Ma tutti devono essere pronti a rimettere in discussione le proprie verità. Ricordate a questo proposito la storia del caffè ? Tanti anni fa si pensava facesse male al cuore tanto che il decaffeinato esce con un bel cuore rosso stampato sul pacchetto. Oggi si sa che il caffè protegge da infarto. Tutto alla rovescia. Quindi io posso senz’altro credere che in casi rari l’amalgama sia realmente nociva. Particolari. Ma ce ne sono ed esistono di seriamente e certamente documentati. Ma nella stragrande maggioranza dei casi non credo lo sia. Infatti pensiamo che fino ad una decina di anni fa si usava quasi solo quella. E là si iniziò ad usare ai tempi dello sceriffo dentista del far west. Metà 1800 circa. Pensate che saranno state fatte probabilmente miliardi di otturazione impiombature in 150 anni ed oltre. Se fosse stata così tossica la scienza se ne sarebbe accorta in tutto questo tempo. Ma le teorie alternative sono assolutamente degne di considerazione e rispetto. Vedremo meglio la verità col tempo.

Si può sicuramente affermare in medicina come in altri campi della scienza, che ciò che non si conosce o si conosce marginalmente non è affatto detto che non esista o non sia valido. Di sicuro io so che personalmente non uso più amalgama da molto più di 10 anni, da quando i materiali estetici sono diventati più affidabili. E che per questo consiglio spesso la RIMOZIONE E SOSTITUZIONE delle amalgame: si tratta generalmente di otturazioni molto vecchie, proprio perché la grande maggioranza dei dentisti non usano più da tantissimi anni le amalgame, e questo significa che sono desuete o infiltrate o rotte e rovinate. QUINDI VANNO IN MOLTI CASI RIMOSSE. Perche anche se si trattava di un ottimo materiale di otturazione che durava tanto, non è certo un materiale eterno e quindi per lo più, mediamente, è ora di rifarle nuove. Ne godrà molto anche l’estetica perché il piombo in bocca bello non è di certo !!! Quanto alla tossicità In tanti anni della mia professione mi è capitato solo un caso o due di persone che hanno dovuto sostituire le impiombature per motivi di salute secondo quanto era stato loro proposto dai medici. Sembra con ottimi miglioramenti in questi due casi.

Il motivo per cui anni fa si usava tanto l’amalgama sta nel fatto che a quei tempi le otturazioni “bianche” estetiche in composito erano poco affidabili e difficili da eseguire. Ma anche e soprattutto che la amalgama è molto economico come materiale di otturazione. Da almeno dieci anni a questa parte le otturazioni estetiche sono diventate molto molto più affidabili anche se la differenza di costo è ancora aumentata nel senso che i compositi e gli adesivi di ottima qualità sono molto costosi. E l’amalgama forse costa circa dieci volte di meno.

QUESTO È IL MOTIVO PER CUI L’AMALGAMA VIENE AMPIAMENTE USATA ANCORA NEI CENTRI LOW COST DOVE TUTTO È DI BASSO COSTO E BASSA QUALITÀ. Attenzione dunque a chi affidare la vostra bocca e la vostra salute…

Condividi l'articolo:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • oknotizie
  • Technorati
  • Live
Lascia un commento

Seguici su Facebook